Come scegliere una piattaforma di trading forex?

Se la piattaforma di trading ha una versione mobile, il lavoro tra l’applicazione mobile della versione desktop dovrebbe essere ininterrotto e senza soluzione di continuità. L’applicazione mobile deve avere la stessa funzionalità e gamma di strumenti integrati come un’applicazione fissa o una versione per il browser.

Se un trader utilizza robot di trading, la piattaforma deve supportare l’uso di consulenti Forex automatici.

Si noti quali tipi di ordini di trading la piattaforma consente di utilizzare. I leader del settore consentono qualsiasi tipo di ordine di trading, ma nel caso di piattaforme meno popolari, questo potrebbe non essere il caso.

La facilità d’uso di più grafici contemporaneamente, così come il passaggio rapido tra un gran numero di grafici, è anche importante considerare quando si sceglie una piattaforma di trading.

Possibilità di utilizzare strumenti di analisi tecnica, indicatori, quotazioni, strumenti grafici, news feed. Tutto questo è necessario per un trading efficace.

Se un trader preferisce il cosiddetto social trading, o la copia automatica delle transazioni redditizie di altri trader, è necessario assicurarsi che la piattaforma di trading fornisca questa opportunità.

Se il commerciante si avvale di diversi broker forex contemporaneamente, è necessario assicurarsi che il terminale consente di lavorare su più conti contemporaneamente.

Possibilità di trading su conti demo, conti Cent e tipi di strategie di trading consentite per l’uso nel terminale.

Possibilità di trading su conti ECN E utilizzo di tecnologie STP (Straight Through Processing) e NDD (No Dealing Desk) che consentono il trading a prezzi di mercato, escludendo l’intervento del broker.

La cosa più importante, quando si sceglie una particolare piattaforma di trading forex, il trader deve scoprire se il broker forex con cui il Trader sta per commerciare o sta già operando sulla piattaforma di trading scelta dal trader.